L’attività giusta al momento giusto

0
58

gSocrate diceva “Conosci te stesso” , non c’è modo migliore, se stiamo cercando di condurre uno stile di vita sano, che conoscere a fondo il nostro corpo e i suoi limiti: una dieta troppo severa, un’attività fisica troppo estenuante o creme idratanti o emollienti con reazioni allergiche impreviste, ci insegnano che prima di tutto dobbiamo comprendere a fondo il nostro corpo, per dargli poi tutto l’amore e la cura che merita, proprio come un tempio.

Chi lavora sa che spesso fare attività fisica la mattina non è possibile, perciò si ritrova a passare in palestra o in piscina nelle ultime ore della sera, per poi finire a letto due ore dopo spossate, come se l’attività fisica abbia fatto più male che bene.

Ciò che molte di noi ignorano è che il bioritmo, così come regola i tempi sonno/veglia, influisce anche sulle reazioni del nostro corpo agli stimoli.

Ecco una rapida guida sull’attività giusta al momento giusto, da praticare in modo che il nostro corpo tragga il massimo beneficio delle cure che gli dedichiamo.

ore 08.00, Cardiofitness a go-go!

Appena sveglie il nostro corpo conserva ancora la temperatura bassa del “risparmio energetico” attivato durante le ore di sonno: i muscoli sono mediamente rigidi e il battito del cuore molto basso. Dedicarsi ad un’attività fisica aerobica come cyclette o jogging farà si che il nostro corpo rilasci una grande quantità di cortisolo e GH, ormoni responsabili dello smaltimento di grassi e quindi sarà più facile dimagrire!

ore 14.30: Caffè? si grazie!

Dopo mangiato il sangue si concentra nella zona dello stomaco e dell’intestino tenue, poiché siamo nel pieno del processo digestivo e da ciò deriva quella sensazione di sonnolenza tipica della digestione. Una tazzina di caffè amaro appena dopo pranzo aiuterà la digestione, combatterà la sonnolenza e consentirà al fegato uno smaltimento più veloce del grasso.

ore 18.30: In palestra? Si, ma con l’integratore.

Se apparteniamo a quel nutrito gruppo di persone che per esigenze lavorative non riescono e non possono fare attività fisica al mattino, andremo in palestra nelle prime ore serali. Spesso dopo una giornata di lavoro è difficile dare il massimo in palestra. Per ovviare a questo inconveniente basterà portare con noi una bevanda isotonica (quelle commerciali vanno benissimo), che apporterà zuccheri semplici al nostro organismo e gli consentirà di raggiungere un alto rendimento durante l’attività fisica.

ore 21.00 Qualche coccola per viso e corpo. 

Dopo il tramonto le cellule della nostra epidermide sono al massimo dell’attività per il cambio luce/buio dovuto al calar del sole. Questo è il momento ideale per maschere di bellezza anti-età e per scrub corpo per rendere setosa la pelle. Attenzione a non sforare mai dopo le 22.00, quando il metabolismo epidermico si abbassa e la pelle diventa poco ricettiva a causa dell’abbassamento della circolazione sanguigna.

ore 23.30: Massaggio rilassante per le gambe.

A sera inoltrata la temperatura si abbassa notevolmente, momento ideale per l’applicazione e la frizione di creme rinfrescanti per le nostre gambe affaticate da una giornata di lavoro. L’assorbimento notturno sarà lento e costante e la temperatura fresca della notte favorirà il rilassamento delle nostre stanche estremità.