Tre errori commessi dalla donna innamorata

0
15

“Essere una donna è un compito terribilmente difficile,
visto che consiste principalmente nell’avere a che fare con uomini”
(Joseph Conrad)

E’ difficile parlare con l’altro. E’ difficile relazionarsi con successo con una categoria, quella maschile, che spesse volte non la pensa come la pensano le donne. Ma non è un problema di principio. E’ tutta una questione di essenza. Le donne  sono diverse dagli uomini e viceversa. Viviamo sullo stesso pianeta ma gli uni si differenziano dagli altri per una questione di chimica.

A ragion del vero, ci sono alcuni argomenti che solo l’uomo sa fare, come ci sono altri argomenti, che la donna ama affrontare. Spesso questi mondi non si incontrano mai. Quando invece si incontrano (anche solo poche volte) è possibile instaurare una relazione con l’altro.

E’ difficile, certo! Soprattutto se oltre alla chimica, la donna esagera con i tre errori commessi in presenza di un partner ipotetico. Errori che fanno innescare nell’uomo quell’atteggiamento di supremazia che tanto ci fa star male.

Vediamoli insieme per capire sino a che punto è possibile evitarli.

  1. Il primo errore della donna è dare troppo:

Dare troppo in amore

La donna è capace di fare tanto (anche di distruggere involontariamente un rapporto). Per questo quando pensa di aver trovato l’uomo ideale, si lascia andare con l’esagerazione, spaventando (e destabilizzando) l’uomo che per natura vede la donna… come un contorno piuttosto che come pilastro della sua esistenza.

E’ come se la donna avesse due opzioni:

  • la prima, quella di vivere la vita con serenità senza forzare la mano, aspettando che magari che sia lui a fare la prima mossa…
  • la seconda consiste invece nel vivere freneticamente, cercando di provocare episodi per forzare le emozioni (non importa sapere se le emozioni in questo caso siano positive .. l’importante è che ci siano).

Il risultato è l’aumento esponenziale delle attese da parte della donna e di conseguenza l’insoddisfazione personale e del partner che sembra “non seguirci” più.

  1. Il secondo errore è quello di voler diventare la sua migliore amica:

amici

Premesso che, in termini di amicizie, l’uomo permette paradossalmente solo quella con persone dello stesso sesso. Fra uomini e donne, non può esserci amicizia. L’unica “amicizia” che sopportano è quella della madre (se così può essere definita).

La donna commette spesso anche questo errore. Cerca di entrare con molto rumore nella vita dell’uomo che per natura ha bisogno di tempo per fare tutto: per sposarsi, per decidere, per parlare e per pensare.

Bisogna partire dal presupposto che la donna è molto più efficace rispetto all’uomo ed è anche molto più resistente (non per questo è la donna a diventare mamma e non il contrario). Diventare amica del proprio partner significherebbe manipolarlo. Avere una donna per amico, significherebbe essere buttato in un angolo e decidere in fretta, ogni cosa, per te e per lui.  La compagna in questo modo smetterebbe di essere moglie e amante e la sensazione non è bellissima, almeno per lui.

  1. Il terzo errore è la paura di svelare le proprie emozioni:

nf_message_in_a_bottle_0419

La donna spesse volte ne commette di tutti i colori e nella maggior parte dei casi, è lei l’unica responsabile dei suoi stessi mali. Si perché sono sicura, che anche a voi sarà successo mille volte di ritrovarvi a commettere l’errore 1 e 2 e, per paura di perderlo, alla fine vi comportate come al punto 3, ossia nascondendo i vostri reali sentimenti. Mai scelta fu così sbagliata.

La regola per tenere a se un uomo è esattamente l’opposto del punto 1 e 2. Quindi vivere serenamente e non forzare la mano. Ma soprattutto esprimere l’amore che si prova quando se ne ha il desiderio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here