Austerity: le donne si sono già attrezzate

0
94

uk_customers-781764La crisi imperversa e non dà alcun segno di cedimento. Ormai sono passati più di due anni dall’inizio dell’austerity e non si vede alba all’orizzonte.

[dropshadowbox align=”left” effect=”perspective-left” width=”250px” height=”” background_color=”#ffffff” border_width=”2″ border_color=”#dddddd” ]Come sono cambiate le nostre abitudini per affrontare la crisi economica[/dropshadowbox]

Un recente sondaggio condotto dal centro Universitario Bocconi di Milano, ha svelato che la categoria più colpita dalla crisi è, sorprendentemente, proprio quella delle donne.

L’Osservatorio sul Consumo – Progetto Donna ha indagato sul modo in cui la crisi economica ha cambiato le abitudini quotidiane delle donne italiane, in particolar modo il loro interfacciarsi con gli acquisti.

A dispetto di come ci dipinge l’immaginario collettivo dei maschietti, noi donne abbiamo limitato e di molto il nostro sfrenato desiderio allo shopping.

Vediamo come sono cambiate le nostre abitudini.

savingsAttenzione alle piccole cose: le donne, si sa, fanno molto caso ai dettagli. C’è chi dice che sia per esigenze evolutive che la donna, destinata al raccolto, sia una vera è propria “detail detector” ovvero sia in grado di riconoscere quasi il 70% di colori, sfumature e particolari che agli uomini sfuggono completamente.

La capacità di vedere la famiglia, quindi anche il bilancio familiare come un puzzle fatto di tasselli diversi, fa si che una donna riesca a risparmiare fino al 20% sulle spese settimanali grazie alla propria capacità di giudizio.

 

selfmade Fai da te…con passione! La crisi economica ha messo in ginocchio tutta Italia, ma moltissime donne non smettono mai di essere curate e bellissime dal mattino fino alla sera. Come può essere? Semplice, in quanto donne, hanno imparato a far da sole!

Più del 50% della spesa personale di una donna adulta riguarda cosmetici e trucco in generale. La maggioranza delle italiane ha imparato a dedicarsi alla propria bellezza tra le mura domestiche: cosmetici fatti in casa, naturali, low cost ed estremamente efficaci, sono quanto mai di moda. Lo dimostra l’impennata di “natural trend” degli ultimi mesi.

 

saving2Caccia all’offerta: molte mogli e madri rimpiangono i prezzi degli anni passati; l’aumento esponenziale del costo della vita in uno al drammatico aumento della disoccupazione, hanno insegnato alle mamme di tutta Italia a far caso al centesimo quando si tratta di spesa al supermercato. Molte famiglie hanno iniziato a far tappa fissa presso i discount alimentari, in crescente aumento, dove con 30 euro è possibile portare a casa un carrello intero di spesa. L’attenzione alle offerte è salita esponenzialmente: grandi collezioniste di volantini, le donne di oggi setacciano tutti i supermarket alla ricerca dei prodotti migliori ad un prezzo più competitivo possibile. Un modo furbo per mettere in pratica la propria furbizia e tenere la mente allenata!

 

online shopping Shopping si, ma ragionato:  addio allo shopping compulsivo e agli acquisti d’istinto dal prezzo astronomico: le donne hanno imparato a riflettere bene prima di comprare qualcosa. Giri di perlustrazione e spedizioni mirate presso gli outlet sono l’arma preferita delle shoppers 2.0. Sempre più donne poi si dedicano ad un’attività comoda ed estremamente flessibile: lo shopping online. Grazie a codici sconto che è possibile scambiarsi su forum dedicati, a convenzioni con social network e a coupon acquisto, è possibile comprare su internet in assoluta sicurezza risparmiando notevolmente.

Se è vero che nell’evoluzione, il successo è di chi sa adattarsi, le donne hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola per riuscire!

Le donne si sono già attrezzate