Ecco cosa fare se si rompe un’ unghia: 5 soluzioni

0
104

Ecco fatto, si è rotta un’ ‘unghia! Come fare?  Prima di pensare a   tagliarla o accorciarla si può optare per una riparazione casalinga fai da te, economica e semplice da realizzare.

Anche perchè  è improponibile pensare di accorciare una sola unghia, semmai si deve pensare di   doverle accorciare tutte per evitare un antiestetico effetto di disparità di lunghezza. Per evitarlo si può usare una qualsiasi bustina di tè (quella classica in carta) e di un top coat (o normale smalto trasparente). Ri ritaglia una piccola sezione rettangolare dell’involucro esterno della bustina di tè e si applica  o ricoprendo per intero l’unghia o, preferibilmente, solo sulla parte interessata. Si tratta di un metodo utile sia in caso di crepa che in caso di unghia staccata.

Il frammento di carta si posiziona  dopo aver steso sull’unghia un velo di smalto trasparente, in modo tale da  farlo aderire bene, si fa sopra un’altra passata di smalto e quindi si può procedere con la manicure e magari applicando uno smalto colorato.

Si può altresi usare un cerotto a nastro per tenere uniti i due lembi che, esattamente come per la bustina da tè, diventerà un tutt’uno con l’unghia e si mimetizzerà  perfettamente sotto uno strato di smalto trasparente, diventando invisibile e uniformando il suo colore a quello dell’unghia.

La colla per unghie può essere usata sia in caso di unghia rotta che di unghia staccata. Ecco il procedimento: occorre tenere l’unghia  in ammollo in acqua calda (per ammorbidirla) e poi si procede all’applicazione;

E’ sufficiente una piccola quantità da distribuire attentamente con un bastoncino o uno stuzzicadenti sull’unghia spezzata, formando un leggero strato adesivo ed a quel punto si può sistemare il pezzo rotto che si vuole riattaccare, premendo per farlo aderire bene.

E’ fondamentale non toccare la colla con le dita, se dovesse accadere, rimuoverla velocemente. Infine si lima l’unghia, così da lisciare l’area riparata.

Altra soluzione è quella del nastro adesivo. Quello  più adatto per riparare un’unghia rotta è quello trasparente da ufficio, chiamato comunemente scotch- Si applica   coprendo interamente la parte di unghia rotta e tagliando quello in eccesso  con delle forbicine. Le estremità del nastro devono essere ben aderenti all’unghia-

In commercio ci sono dei cerottini trasparenti per unghia rotta chiamati nail repair pads  da usare proprio in caso di unghia rotta.