Tonico homemade

0
19

tonico


Tutte le ricette per realizzare con le nostre manine di fata un tonico per ogni tipo di pelle


Abbiamo già parlato di quanto la cura del viso e soprattutto la pulizia quotidiana della nostra pelle siano importanti per la salute dell’epidermide e per combattere gli inestetismi. Fondamentale per la cura del viso è il tonico, un prodotto che pochissime di noi utilizzano con regolarità, a causa della sua consistenza un po’ “acquosa” che lo fa sembrare non indispensabile per l’idratazione e la luminosità della pelle.

Niente di più sbagliato! Un’applicazione quotidiana del tonico, soprattutto la sera dopo le classiche operazioni di detersione del viso, renderà la grana della nostra pelle più sottile e contribuirà alla salute della pelle di viso e decolleté, aiutando a contrastare la dilatazione dei pori tipica del post- detersione e combattendone le piccole imperfezioni.

Ma trovare un buon tonico non è una missione semplice. Trattandosi di un prodotto da applicare sulla pelle detersa, deve essere necessariamente anallergico e molto molto delicato.

Ecco tutte le ricette per confezionare in casa un tonico viso su misura per le esigenze della nostra pelle, con pochi ingredienti e in modo assolutamente naturale.

petali


La dolcezza dei fiori e la ricetta della nonna


Si dice che lavarsi il viso con l’acqua di rose nel mese di maggio conferirebbe al viso di una donna una bellezza pura e splendente. Non a caso l’acqua di rose è un tonico perfetto per le pelli sensibili ,proprio perché delicato e rinfrescante, perfetto per la fine della primavera, quando la calura può portare un piccolo eccesso di sebo. Per confezionare l’acqua di rose in casa mettiamo in un pentolino un litro di acqua distillata o di acqua minerale naturale (vietata l’acqua di rubinetto, troppo carica di calcare e cloro) e una volta che l’acqua avrà iniziato a bollire spegniamo il fuoco e lasciamo una manciata di petali di rosa in infusione per circa 80 minuti. Filtriamo con un colino e custodiamo in frigo. Un impacco veloce ogni mattina sul viso pulito e l’effetto tonificante sarà davvero unico.    

SDFSDF


Tonico purificante


Gli agrumi hanno un potere energizzante e purificante senza pari. Perché non utilizzarli per la cura del viso? In una ciotola di vetro posizioniamo qualche striscia di bucce di agrumi (le bucce di limone sono più purificanti, quelle di arancia più energizzanti), ricopriamole di aceto di mele e lasciamo macerare per 34/38 ore. Filtriamo poi l’aceto infuso e aggiungiamo quattro parti di acqua per una parte di aceto. Conserviamo in frigo per un massimo di un mese.

Per un tonico astringente lasceremo invece qualche rametto di rosmarino a macerare in aceto di mele per tre giorni, aggiungendo sempre l’equivalente di quattro parti di acqua per una parte di aceto.    

nrnr


Tonico antistress


Il tè verde è noto per le proprietà purificanti e antiossidanti, perché non sfruttarlo allora anche per il benessere del viso oltre che del corpo? Per un tonico antietà che sia anche astringente possiamo preparare un infuso con tè verde (di norma il doppio della dose che utilizziamo per il tè da bere) e aggiungere a freddo qualche goccia di olio di tea tree. L’azione antisettica del tea tree proteggerà l’epidermide dagli agenti esterni e i polifenoli contenuti nel tè verde preserveranno la giovinezza cellulare del nostro viso.    


Tonico illuminante  a tutto relax


htdhtht

In un pentolino con 1/2 litro di acqua distillata bollente facciamo infondere un cucchiaio di fiori di lavanda e un cucchiaio di fiori di camomilla, entrambi precedentemente essiccati. Lasciamo raffreddare e filtriamo in una caraffa con l’aiuto di un foglio di garza, aggiungiamo qualche goccia di olio di rosa per ottenere un effetto illuminante o olio di rosmarino per conferire al nostro tonico proprietà astringenti.  

Very Important Matter Il tonico fatto in casa va sempre conservato in frigorifero e consumato entro un massimo di 30 giorni. Se ne avanza oppure ne abbiamo fatto troppo e sappiamo di non riuscire a consumarlo in tempo utile, potremo versare la rimanenza in uno stampino per il ghiaccio e tenere nel freezer questi piccoli cubetti per veloci impacchi monouso, per un viso sempre perfetto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here