Risparmiare con la crisi: è davvero impossibile?

0
418

risparmio

La regola della formica è infallibile.

Segui i suggerimenti per accumulare il tuo bel gruzzoletto 

Con l’imperversare della crisi e la situazione economica  italiana  così preoccupante, risparmiare qualcosina anche solo per una piccola vacanza a fine anno sembra una chimera irraggiungibile. Per una donna, si sa, lo shopping è fonte di divertimento oltre che strumento di bellezza imprescindibile: un bel paio di scarpe nuove, una gonna presa in saldo che ci sta da favola, anche solo uno smalto dalla tonalità deliziosa preso al 50% di sconto possono  ribaltare la giornata e riportarci il sorriso sulle labbra.

Con una famiglia, una casa, un lavoro a volte precario, queste piccole pillole di buonumore quotidiano rischiano di mandarci sul lastrico se non interviene il buon senso. Ma certo non dobbiamo abbandonarci alla disperazione.

Si può risparmiare ogni giorno anche senza diventare maniache degli sconti, senza fare la fine di quelle vecchie signore che urlano contro la cassiera al supermercato per un centesimo. Ma anche senza diventare come la protagonista di “I Love Shopping”, con i debiti fino al collo a causa di spese pazze.

Piccole, impercettibili rinunce sulle quali progettare il futuro

Le vetrine di negozi, supermercati e anche negozi online sono così appetibili, con tutti i lustrini e quei meravigliosi oggetti nuovi che aspettano solo di essere comprati…la chiave è imparare a dire di no , ma senza rinunciare a tutto. Un esempio : un paio di scarpe che ammicca da una vetrina, diventa un piccolo pizzico sulla pancia oggi, ma pensando in prospettiva potrebbe diventare un premio da concedersi ad esempio dopo qualche mese di piccoli risparmi quotidiani.

Caccia allo sconto si, ma con discrezione

A nessuno piacciono i clienti troppo insistenti: chiedere ripetutamente lo sconto ad un commesso diverrebbe solo motivo di stizza e trasformerebbe lo shopping in una tortura per noi e per il povero sfortunato condannato a servirci. Meglio tenere sempre d’occhio i volantini dei supermercati e negozi vicino casa (molte catene di negozi al dettaglio ormai hanno introdotto l’usanza delle promozioni con i volantini, profumerie, alimentari e buona parte del commercio al dettaglio) per conquistare prodotti di qualità a prezzi extraconvienienti.

 

Piccoli passi verso il successo

Le rinunce quotidiane sono un sacrificio a volte molto difficile da fare, perché non partire con una monetina al giorno allora? Un barattolo sulla mensola della cucina magari,  dove mettere qualcosa ogni sera: una monetina oggi, una monetina domani… nel giro di un paio di mesi diverrà un delizioso paio di sandali per una serata di gala super chic!

 

Sempre coi piedi per terra: prevenire è meglio che curare!

Iniziare a risparmiare, specie con quest’atmosfera di allarmismo economico, può portare al panico dell’esordiente e farci tagliare le spese alla cieca.

Un’atteggiamento del genere, che a volte sembra portare solo benefici, è invece estremamente pericoloso man mano che passa il tempo: la manutenzione di una caldaia rinviata o un cambio d’olio all’auto evitato per risparmiare, possono tradursi nel giro di qualche mese in enormi spese per la riparazione dei danni causati da una cattiva manutenzione, meglio spendere cento euro oggi che mille tra un mese!

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO