Cosa si nasconde dietro la boutique di nicchia

0
197

Le piccole boutique di nicchia sono un mondo meraviglioso da scoprire e riscoprire. Sono spazi ricchi di passione e pieni di fascino; lo stesso che difficilmente si ritrova nei grandi magazzini.

Di questo qualità voglio parlare oggi:

Quante volte vi siete sentite giù e avete trovato sollievo nello shopping? Spesso tuttavia non ci si accorge che il benessere non è legato tanto all’ acquisto del capo, ma bensì alla cortesia del personale della boutique che è lì non solo per vendere, ma perché ama davvero il proprio lavoro.

Sono loro d’altronde a fare la differenza

Voglio raccontarvi una storia!

Ho sempre indossato una taglia tra 44 e 46 e sono alta un metro e settanta, con un bel seno prosperoso. Questo racconto lo tengo sempre con me, e lo ricordo ben volentieri:  un giorno, intenta a fare shopping, entrai dentro un negozio e chiesi alla commessa informazioni su una t-shirt.

La ragazza (magrissima) disse subito che per la mia taglia, sarei dovuta andare nel negozio più avanti dove avrei trovato le taglie comode!!!

Umiliata me ne andai. In realtà, io ero entrata solo perché volevo regalare una t-shirt a mia figlia che allora aveva 14 anni ed indossava una taglia slim!!!
Da quell’episodio mi son detta:
Devo realizzare una boutique con l’obiettivo di mettere a proprio agio i miei clienti. Con il tempo ho appreso che non esiste migliore soddisfazione di vedere il viso di un cliente cambiare, da triste a felice 🙂

I clienti hanno ragione ad essere sempre diffidenti; infatti prima entrano con il fare misterioso e distaccato, chiedendo timidamente (o in modo arrogante) informazioni su un abito visto in vetrina; solo in seguito si addolciscono quando riescono anche loro a respirare quell’aria diversa, in quell’ambiente ricco di calore umano, professionalità e semplicità.

Anche questo è moda…non solo stoffe, colori e modelli ma cuore e sentimenti, unione tra persone. La moda è un mezzo per socializzare ed unire!

Questo e quello che Vania Grendene augura a tutte le donne che hanno una boutique o a tutte quelle donne che si apprestano a fare shopping.

A cura di Vania Grendene

LASCIA UN COMMENTO