Passione lingerie

0
306

In fatto di lingerie noi donne siamo delle vere e proprie perfezioniste. Ma tu sei proprio sicura di scegliere quella giusta?

Gli uomini la vedono come il sogno erotico per eccellenza, noi donne il più delle volte badiamo a comodità e alla qualità dei tessuti. In un modo o nell’altro la lingerie costituisce una parte importante nella vita di entrambi i sessi.

Molte di noi acquistano di sfuggita mutandine e reggiseni, quasi senza pensare al taglio, alla coppa, all’impressione generale che questi capi daranno una volta indossati; salvo poi ritrovarsi a indossare qualcosa che sembra non ci si addica mai.

La biancheria intima, proprio perché tale, ha in realtà un ruolo centrale nella giornata di una donna: uno spot di qualche tempo fa portava l’attenzione sul fatto di quanto possa rovinare la giornata un paio di mutandine scomode o un ferretto che lascia solchi sulla pelle… niente di più vero!

Ma la lingerie, oltre a essere utile è anche carica di sensualità e sensuali si sentono le donne che la indossano: stupire il partner con seducenti guepiere o reggiseni a balconcino in pizzo, accresce la passione della coppia e il livello della nostra autostima, grazie a come ci fa sentire il nostro coordinato preferito di pizzo e trasparenze e ai complimenti che riceviamo dal nostro partner per la nostra scelta.

La lingerie ci fa sentire speciali, ma in un modo tutto particolare: non agli occhi degli altri, ma ai nostri di occhi: a volte basta indossare un perizoma sexy sotto al tailleur o a un vestito morbido (mai troppo aderente per evitare di scadere in eccessivo protagonismo) per acquistare sicurezza e sentirci più femminili e seducenti.

Ecco qualche consiglio per non sbagliare mai nella scelta della nostra arma di seduzione.


Decolletè


Se il nostro sogno è un bel seno florido come una pin up, sceglieremo sempre modelli push-up, magari con imbottiture estraibili, in modo da poter decidere la profondità della scollatura. Ottimi anche i modelli a balconcino che sostengono, sollevano e livellano il seno facendolo apparire più grande.

Se abbiamo il problema inverso, ovvero un decolletè piuttosto generoso, dovremo sempre scegliere modelli con le stecche laterali, perchè il seno generoso molto spesso tende a “sfuggire” ai lati. Ottimi i modelli con ferretto e coppe dal taglio orizzontale che sollevano e sostengono senza far apparire volgari.

Attenzione alle cuciture e ai sostegni al punto giusto e soprattutto alle bretelline: più è prosperoso il seno più dovranno essere larghe, se vogliamo evitare antiestetici e dolorosissimi solchi sulle spalle a fine giornata.


Slip, tanga & co


Nella scelta della lingerie dobbiamo operare una distinzione fondamentale. Le donne che hanno una forma androgina, ovvero bacino piuttosto stretto, fianchi misurati e gambe magre, potranno sbizzarrirsi con slip succinti, tanga e perizoma che mettono in risalto la loro bellezza.

Chi di noi invece ha un bacino un po’ più prosperoso e fianchi pronunciati, potrà osare con le  culotte, che oltre ad essere molto seducenti, mascherano un po’ di pancetta.

Chi, infine, ha la classica forma “a clessidra”, ovvero vitino da vespa e curve generose, potrà sbizzarrirsi con negligè dalle coppe preformate che definiscono il decolletè e creano sul bacino un gioco “vedo non vedo” molto sexy che aiuta a nascondere i piccoli difettucci.

 

LASCIA UN COMMENTO