Scrub viso fatti in casa: scegli quello più adatto a te

0
208

scrub-bellezza-naturaleEstasi e coccole per il viso con gli scrub fatti in casa.

Ecco le tre ricette per ogni tipo di pelle. Leggi

Molte di noi si dedicano con attenzione e regolarità alla cura del viso. Il volto è il nostro biglietto da visita con il mondo ed è giusto e importante curarlo e idratarlo quanto più possibile, specialmente dai trenta in poi.

Una vita frenetica, sempre di corsa, smog e raggi UVA e UVB stressano l’epidermide e fanno si che si accumulino sottopelle batteri e impurità che possono portare ad inestetismi o peggio favorire l’avanzamento dei radicali liberi. Per questo, prima di idratare e nutrire il nostro viso è fondamentale che operiamo sessioni per lo meno bi-settimanali di scrub.

Con una seduta di scrub periodica aiutiamo il nostro viso a liberarsi dalle impurità immagazzinate durante le lunghe giornate di lavoro o comunque fuori casa e faciliteremo il rinnovamento dell’epidermide rimuovendo gli strati superficiali di cellule morte. Purificando il volto dalle tossine e dalla pelle non più ottimamente irrigata dal flusso sanguigno, ne aiutiamo il rinnovamento cellulare e stimoliamo la microcircolazione locale.

Ognuna di noi ha un tipo di pelle diverso, non solo per i nutrienti necessari ma anche per la texture e lo spessore dell’epidermide, nonché per la sensibilità della pelle agli agenti chimici ai quali a volte la sottoponiamo, soprattutto per le operazioni di pulizia.

Ecco tre diversi tipi di scrub casalinghi tutti naturali, a seconda della tipologia di pelle del nostro viso.

A noi la scelta.

Pelle grassa: scrub astringente e riequilibrante

scrun

Particolarmente adatto a coloro che hanno una pelle che trattiene molte impurità o che per lavoro passano molto tempo in luoghi particolarmente ricchi di fumi o vapori di cottura.  Grazie all’azione astringente dell’olio di tea tree l’epidermide risulterà riequilibrata e opacizzata.

Ingredienti:

1 cucchiaio di caolino in polvere (un silicato molto simile alla polvere d’argilla, ottimo per la pulizia del viso)

2/3 gocce di olio di tea tree

1 goccia di olio di cipresso

2 cucchiai di riso macinato (o farina di riso, ottimi come nutrienti e addolcenti)

1 cucchiaio di idrolato di fiori d’arancio (si tratta di una specie di distillato acqueo dei fiori d’arancio, diverso dall’essenza, più oleosa e non indicata per pelli grasse)

1 cucchiaio di miele liquido

 

Procedimento

In una ciotola mescoliamo il caolino con il riso macinato, fino a che non saranno perfettamente omogenei.

Aggiungiamo il miele e l’idrolato di fiori d’arancio ed emulsioniamo fino ad ottenere un composto cremoso.  Versiamo anche le gocce d’olio di tea tree e la goccia di olio di cipresso. Sul palmo della mano emulsioniamo il composto con qualche goccia d’acqua: il calore delle mani renderà gli ingredienti omogenei e pronti all’applicazione.  Massaggiamo il viso ritmicamente con movimenti circolari, con molta delicatezza, soffermandoci particolarmente su naso, mento e sulla “zona t”, che tipicamente presentano più imperfezioni.  Risciacquiamo con acqua tiepida e il gioco è fatto!

 

Pelle secca: scrub nutriente al karitè

shea

Indicatissimo per coloro che hanno la pelle secca, in particolar modo nei mesi invernali: nutre in profondità l’epidermide e aiuta le pelli stressate a riconquistare il tono perduto.

Ingredienti:

1/2 cucchiaio della nostra crema idratante viso preferita

1 cucchiaino di olio di oliva extravergine (per uno scrub più fresco possiamo anche usare l’olio di cocco, a patto che sia biologico)

1 cucchiaino di burro di karitè

1 cucchiaio e mezzo di zucchero bianco fino (attenzione a evitare lo zucchero di canna grezzo: sebbene ottimo per l’alimentazione, i suoi grani grossi sono troppo aggressivi se utilizzati per uno scrub viso)

Procedimento

Ammorbidiamo in un bicchierino di plastica il burro di karitè fino a scioglierlo completamente.

In una ciotolina amalgamiamo lo zucchero con la crema idratante fino a che non saranno perfettamente uniformi, versiamo poi l’olio d’oliva a filo e mescoliamo ulteriormente.  Aggiungiamo il burro di karitè sciolto e mescoliamo fino a farne un composto cremoso. Applichiamolo sul viso massaggiando con movimenti circolari e lasciamo in posa almeno 3 minuti.

Risciacquiamo con acqua tiepida per asportare il tutto.

 

Pelle sensibile: scrub delicato alla camomilla 

scrub-visoParticolarmente consigliato per le pelli sensibili, questo scrub aiuta a proteggere la pelle dagli agenti esterni e grazie all’effetto calmante e lenitivo della camomilla aiuta a prevenire e curare arrossamenti indesiderati.

Ingredienti:

1 cucchiaio di farina d’avena

1 cucchiaio e 1/2 di idrolato di camomilla (in alternativa basta lasciare in infusione una bustina di camomilla in acqua bollente e attendere che raggiunga la temperatura ambiente)

Procedimento

Versiamo al filo la camomilla nella farina d’avena mescolando continuativamente, fino ad ottenere un composto cremoso.

Applichiamo sul viso, evitando il contorno occhi, e massaggiando con movimenti circolari, poi lasciamo in posa per circa 4 minuti.

Sciacquiamo con acqua tiepida e il gioco è fatto, pelle più pulita ma senza rossori!

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO